Monday, 6 May 2013

Fitocose Crema solare Baby carota

È passato molto tempo dall'ultimo post bio, ho avuto un periodo molto impegnativo e ora che sono un po' più tranquilla cercherò di recuperare ;)
Comunque, oggi si parla di creme solari. Perché non è mai troppo presto per cominciare a pensarci, visto che la primavera è proprio arrivata ora. E per non perdere tempo, ho deciso di scrivere della mia crema solare di fiducia già adesso, donzelle e fanciulli avvisati, mezzi salvati!


Come si presenta

Crema bella densa color giallo chiaro, in un tubetto metallico con tappo di plastica.
I principi attivi principali sono il succo d'aloe, il betacarotene, il burro di karitè, e come filtri solari fisici, il diossido di titanio e il gamma orizanolo.
È consigliabile applicare il prodotto almeno mezzora prima dell'esposizione e di riapplicarlo più volte nell'arco della giornata, dopo una intensa sudata o dopo il bagno in mare.
Il fattore di protezione è di circa 25/28 SPF.
Quantità: 75 ml
Prezzo: prezzo base 8,91 €
Dove acquistarlo:sul sito Fitocose.it oppure negli altri rivenditori online e fisici.

Eco-bio

L'inci è quasi totalmente verde: 24 semafori verdi e un semaforo giallo (Sodium dehydroacetate, conservante). Il diossido di titanio è presente in nano-particelle.
Avendo filtri solari fisici, questi rimangono buoni nel tempo, a differenza di quelli chimici.

La mia esperienza

L'anno scorso avevo appena cominciato la mia ricerca ecobio e non potevo trascurare il problema Sole estivo. Nel pieno della mia fissa per Fitocose, mi sono buttata e preso per me e per Anna la crema solare Baby Carota.
L'ho utilizzato in tantissime occasioni: sia per andare al lavoro, sia per uscire in città, sia per andare al mare. E mai, mai mi ha delusa.
La mattina l'ho usato sotto il fondo minerale, sul collo, petto e braccia. Anche se la pelle del mio viso solitamente trasuda qualsiasi crema, Baby Carota si asciuga nel giro di pochissimo, senza lasciar macchie o altro (come magari la consistenza farebbe pensare), e ne basta poco.
Il fondo minerale si può stendere anche pochi minuti dopo, e terrà tutto il giorno. La pelle rimane anche piuttosto idratata.
Sul collo, sul petto e sulle spalle fa il suo lavoro come si deve, anche durante le lunghe passeggiate sulle fondamenta assolate di Venezia, superando la prova caldo e sudore in città come poche creme chimiche avevano fatto.
L'ho provato anche al mare, nell'unica giornata in spiaggia che mi sono concessa l'anno scorso. Essendo molto soggetta alle scottature (e dire che ho i capelli neri, la storia dei fototipi ha qualcosa di sbagliato...), ho applicato la crema la mattina prima di partire, un po' prima di mettermi al sole, e di nuovo dopo il bagno in mare. Non mi sono scottata per nulla, tranne che per un triangolino di pelle sulla caviglia dove non avevo steso nulla per errore. Che dire, se non fosse stato per Baby Carota mi sarei completamente ustionata.

L'unico problema è che la quantità di crema presente nel tubetto è eccessiva per chi, come me, passa l'estate al lavoro e quindi la utilizza per viso/spalle e raramente per il resto del corpo, infatti me ne è avanzato un terzo dall'anno scorso.

Lo ricomprerò?

Già fatto! Considerato che devo finire anche quella vecchia (ancora ben conservata), ne avrò per un bel po'!

E voi cosa usate d'estate per proteggervi dai raggi del Sole?

A presto,
Ere K.

8 comments:

  1. Ciao Ere!
    Bella review! L'anno scorso ho utilizzato il latte solare alta protezione di Fitocose e mi ci sono trovata molto bene. Anche a me ne è avanzata un po' e quest'anno la userò insieme al moroso.
    La crema ha un profumino di rosa spettacolare, anche la baby carota?

    ReplyDelete
    Replies
    1. No questa ha un odore molto leggero e tendenzialmente vegetale/carotoso :) potrei pensare di provare anche il latte solare che consigli tu!

      Delete
  2. userai anche quella dello scorso anno? ^^
    comunque anche io l'ho presa, aspetto di usarla per le giornate al mare <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Cercherò di utilizzarla, sì! Semmai rimane una buona crema corpo, metti caso che inizi a dare segni di cedimento! :)

      Delete
  3. Io mi brucio i piedi, di solito, il naso per via degli occhiali e quei 3cm di pelle sopra le anche (lo so, è ridicolo, ma è così). Per il resto sono eliorepellente :/
    Sono anche un'asina perché la protezione la utilizzo solo per le prime esposizioni poi me la dimentico. In genere vado giù di Angstrom, quanto ad Inci per queste cose sono una capra. Ma non ti nego che mi stuzzica l'idea di provare qualcosa di bio, x cui me la segno!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Si può sempre iniziare, anche io ero caprissima all'inizio ;)

      Delete
  4. Abiti a Venezia? Che invidia: la adoro profondamente!
    Anche io ho capelli e occhi scuri, eppure il primo sole per me è deleterio!
    Per ora utilizzo i solari Avon: sono presentatrice, o meglio lo sono stata fino a questa campagna, quindi da adesso sono alla ricerca di qualcosa di buono!

    ReplyDelete
    Replies
    1. In questo momento non ci abito, ma ci ho lavorato e ci tornerò a breve :) è una città molto bella ma scomoda, se dovessi trasferirmi, salvo aver vinto la lotteria per potermi permettere un appartamentone figo, probabilmente rimarrei sulla terraferma vicina a Venezia :)
      Buona ricerca del solare perfetto! Spero che questa recensione ti sia stata utile :)

      Delete

I commenti sono i benvenuti!
Tuttavia qualsiasi commento contenente link al proprio blog, richieste di sub4sub o pubblicità, verrà cancellato. I commenti contenenti linguaggio o contenuti non appropriati non verranno pubblicati. Siate gentili e rispettate queste regole!

Feel free to leave a comment!
The comments that contain links, following request or advertising will be considered as spam. Unrespectful language and contents won't be published. Please respect these simple rules!