Saturday, 8 March 2014

Giornata Internazionale della Donna

credits Arthur Carantha @ Flickr
Un giorno, durante una lezione di inglese al liceo, la mia professoressa per farci esercitare in una qualche forma grammaticale, ci ha chiesto "Perché le donne sono meglio degli uomini?". In una classe tutta femminile aveva gioco facile. C'è chi ha detto "perché siamo più intelligenti", "perché sappiamo prenderci cura degli altri", "perché siamo sensibili".
Io, che ero e sono più femminista di tutto quel branco di femmine messe insieme prof compresa, ho risposto "Le donne non sono meglio degli uomini. Abbiamo tutti uguale dignità, e secondo dire che gli uomini sono più stupidi è molto stupido". Ricordo bene gli sguardi di venti e passa persone che mi guardano con aria inorridita.
Non posso e non voglio accontentarmi dell'idea che i maschi "vincano" ma almeno io sono più intelligente, sensibile o abile nella cura degli altri.

credits
Oggi è la giornata internazionale della donna. Non è una festa. Proprio perché sono donna oggi e anche tutti i restanti giorni dell'anno, l'otto marzo mi ricorda che c'è ancora tanta strada da fare. Ci sono i centri antiviolenza da sostenere, le associazioni da aiutare, la gente da sensibilizzare, tante menti da illuminare, bambini da abituare al rispetto e alla non-discriminazione.

Auguro a tutte le persone che si sentono donne, intelligenti o sceme che siano, di diventare ed essere consapevoli e di essere felici in quanto se stesse, non per forza o soltanto in quanto portatrici di utero. Di essere sempre indipendenti, di testa, di corpo, di portafoglio. Di avere la forza di lottare per se stesse e per le altre. Agli uomini auguro di usare la loro intelligenza per trattarci da pari.
Buona giornata internazionale della donna a tutti ♡

Documentari che mi hanno insegnato molto:
Simone De Beauvoir, Perché sono una femminista [qui]
Lorella Zanardo, Il corpo delle donne [qui]
Alcune letture che mi hanno insegnato molto:
Elena Gianini Belotti, Dalla parte delle bambine
Loredana Lipperini, Ancora dalla parte delle bambine
Lorella Zanardo, Senza chiedere il permesso

Alla prossima,
Ere K.

16 comments:

  1. Bellissimo questo post, davvero.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Drama, sono felice che tu abbia apprezzato :)

      Delete
  2. Bel post e bella la tua risposta alla prof e alla classe ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Questo spiega anche perché io abbia odiato i cinque anni del liceo :) grazie!

      Delete
  3. Bellissima è molto intelligente la tua risposta;sicuramente non è da tutte!
    Concordo con te e credo nella forza e potenza delle donne in tutti i sensi,
    spero che tutte e davvero tutte un giorno riescano a prendere atto di cosa valgono davvero e di cosa sono capaci senza farsi intimorire da niente e nessuno. Sono positiva e credo che un giorno tutto questo succederà (:
    Grazie e Auguri anche a te tesoro!

    Un abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Di solito sono timida, ma quella volta ero talmente arrabbiata e stupita dalle scempiaggini che stavano dicendo, che non ho potuto tacere!
      Sono felice che ci siano tante donne coraggiose e indipendenti, speriamo che il numero salga perché ne abbiamo davvero bisogno!!
      Grazie mille per il bel commento!

      Delete
  4. Condivido la tua concezione di femminismo. E penso di aver letto quasi tutti i testi da te citati, e di averli trovati toccanti ed arguti.
    Se non lo conosci già vorrei segnalarti questo sito:
    http://www.softrevolutionzine.org/
    Un abbraccio e buon 8 marzo!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie mille per il link, in questi casi le segnalazioni sono più che benvenute!!!
      E grazie per il commento! Buona serata!

      Delete
  5. Arrivo in ritardo ma ti faccio comunque gli auguri, da donna a donna, quelli che importano. Il mio upbringing è stato simile al tuo, da Virginia a Simone, quindi credo siamo sulla stessa linea d'onda. Queste giornate internazionali diventano un po' acqua fresca nel modo in cui vengono affrontate, soprattutto dai media e dalle istituzioni. Io festeggio il mio essere donna ogni giorno nel bene e nel male, e spero che prima o poi anche le altre donne si stanchino e si alzino il mattino con una ritrovata "no bullshit attitude". A noi donne!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non so perché ma me lo sentivo! Grazie per il bellissimo commento cara!

      Delete
  6. Grandiosa la tua risposta! Io festeggio questa festa tutto l'anno e ieri non gli ho dato molta importanza :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Irina! E' giusto essere una donna che "l'8 tutto l'anno" :)

      Delete
  7. Ma io ti vedo perfettamente, lascaire in silenzio la classe. E mi piaci tantissimo :)

    ReplyDelete
  8. OK, per me, l'unica cosa che cambia, è che l'8 marzo la casa è invasa da profumo di mimosa ^^
    Cmq sei spettacolare!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Nella mia casa attuale, no :/ padre manco s'è ricordato. A me piacerebbe avere un albero di mimosa, altroché!

      Delete

I commenti sono i benvenuti!
Tuttavia qualsiasi commento contenente link al proprio blog, richieste di sub4sub o pubblicità, verrà cancellato. I commenti contenenti linguaggio o contenuti non appropriati non verranno pubblicati. Siate gentili e rispettate queste regole!

Feel free to leave a comment!
The comments that contain links, following request or advertising will be considered as spam. Unrespectful language and contents won't be published. Please respect these simple rules!