Friday, 27 March 2015

NADIB #10: NPA problems - Lists, swatch sticks and such

Dopo aver aggiornato tutti i vecchi post sulla nail care, ho pensato di aggiungere qualche altro capitolo extra. Il post di oggi riguarda il mio modo di gestire il mio stash con liste e swatch sticks.
After all the reorganizing of the nail care posts, I thought that a post about how I manage my stash could be nice as an extra. So this post is about nail polish lists and swatch sticks.


La prima cosa che ho fatto quando ho capito che stavo accumulando un numero consistente di smalti, è stato inserirli in un foglio di lavoro online, consultabile anche da smartphone. È utilissimo quando sono in negozio e devo controllare se ho già una certa referenza. Le tabelle sono utili anche per tener conto del numero totale degli smalti, del numero per marca, dell'anno di acquisto, dello stato swatched/untried etc, basta creare delle pivot.
The first thing I did when I realized that my stash was getting bigger, was to create a list of polish on a online document - so I can check it from my smartphone too. It's really helpful when I'm in stores and I'm not sure if I have a certain polish. It's useful also to keep track of the total amount of bottles, of the year of purchase, and the number of untried polishes. It only takes a pivot table

my stash list seen from the pc

Un problema molto frequente tra le nail polish addict è quello dell'accumulo dupe. È molto facile essere attratti sempre dallo stesso colore, quindi il rischio di averne tanti identici è molto alto. Il modo più semplice per tenere d'occhio la varietà cromatica del proprio stash è creare un campionario.
Generalmente i metodi sono: quadernino, ruota, swatch sticks e app per il cellulare.
Il quadernino ha il vantaggio di essere facilmente trasportabile e utilizzabile anche fuori casa. Ruote e swatch sticks non lo sono, ma sulle unghie finte l'effetto è più realistico.
Le ruote hanno unghie finte fissate alla base e quando sono pittate non è possibile modificare l'ordine. Per questo motivo ho preferito gli swatch sticks, che invece sono stecchini indipendenti gli uni dagli altri e possono essere riordinati e accostati gli uni agli altri per le comparazioni.
Non ho provato nessuna app per il cellulare né altri metodi oltre a quello della lista su Google drive di cui parlavo prima, quindi mi limito a linkare questo utilissimo post con tutorial di Work Play Polish che sfrutta Gmail e Microsoft Exchange.
A frequent problem between nail polish addicts are dupes. It's easy to be attracted always by the same shade of colour and the risk of getting dupes or too similar colours is high. That's why getting a sample collection is really useful. The sample methods are: notebook, nail wheel, swatch sticks and smartphone apps.
The notebook is easy to carry in shops to check directly the possible dupes. Nail wheels and swatch sticks are not as easy to carry out, but the effect is more realistic.

Nail wheels have not moveable false nails so as you've paint them you can't change the order. Swatch sticks are indipendent, you can change their position and made easier comparison. That's why I choose them.
I didn't try any smartphone app - unless you count the drive document as one - but I can suggest you this post by Work Play Polish about an alternative and clever use of Gmail and Microsoft Exchange.

there are more greens and purples and reds then I personally expected before painting them all!


Alcuni consigli pratici per gli swatch sticks
- Se volete le etichette fatte al pc, vi consiglio di fare una tabella su Word/Open Office con colonne larghe 8,5 cm e righe di massimo 1 cm. Il font scelto deve essere chiaro e leggibile, possibilmente abbastanza "fino" per tenere anche nomi lunghi. Io ho usato Footlight MT Light.
- Per attaccare le etichette ho usato due giri di scotch. Il migliore per questo scopo è lo scotch opaco di Tiger, perché è fine ma resistente. Un rotolo basta per almeno 180 swatch sticks. Grazie Ilaria per il suggerimento!
- Quando pittate gli swatch sticks, date sempre almeno due mani (la prima potrebbe opacizzarsi più del normale a contatto con la plastica dello swatch sticks).
- Lasciate asciugare gli swatch sticks per una giornata piena, compresa la notte. Per sicurezza l'unghia finta non deve essere a contatto con superfici o oggetti.
- Se volete mantenere realistico il finish dello smalto, evitate di usare top coat.
Practical suggestions if you want to use swatch sticks
- If you want to make the labels with your pc and your printer, I suggest to make a table on Word/Open Office using two 8,5 cm wide columns and 1 cm (max) high rows. The font should be easily readable and slim enough to keep long names on the label. I used Footlight MT Light.
- I used two stripes of tape on every swatch stick. The best tape is the mat one from Tiger. I was able to label around 180 sticks with one tape roll. Thank you Ilaria for the suggestion!
- When you paint your sticks, be sure to paint two coats, since the polish may dry more satin than expected due to the plastic underneath.
- Let your swatch sticks dry all day and all night. Make sure not to let anything get in touch with the painted surface.
- If you want to keep a realistic look, don't use top coat.

click for a larger view

E voi cosa preferite usare? Liste, ruote, swatch sticks o app?
What do you prefer? Lists, nail wheels, swatch sticks or apps?

#1: Nail Files and such
#2: Nail polish removal and such
#3: Hands, cuticles and such
#4: Base coat and such
#5: Keep calm and paint your nails (part 1): painting nails
#6: Keep calm and paint your nails (part 2): tips for different finish
#7: Clean up, top coat and such
#8: Storage, mantainance and such
#9: My nail care routine

Alla prossima / See you soon
Ere K.

34 comments:

  1. che organizzazione fantastica ! vado in brodo di giuggiole quando vedo tutti quei colori belli ordinati :3 :3

    ReplyDelete
    Replies
    1. E devo ancora rifinirli, è che ci vuole tempo! :D

      Delete
  2. Post interessante! Io ho un quadernetto, che essendo piccolo è abbastanza comodo da portare in borsetta nel caso. Li ho divisi per colore, e li archivio dipingendo lo smalto sul nastro adesivo trasparente e scrivendo sotto referenza e marca, se sono parti di una ed. limitata e così via. Ho anche swatchato alcuni smalti che sono praticamente da buttare per i quali cerco un dupe, marchiati con asterisco.
    L'unico problema è che mi dimentico di aggiornarlo... così come dimentico di aggiornare la lista nel blog.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Mi sforzo di aggiornare sempre o non riesco a starci dietro! Carina l'idea per gli smalti di cui cercare dupe :)

      Delete
  3. Ehm... io tengo tutto ammassato su una mensola e per il resto vado a memoria. -_-°
    Improvvisamente mi sento mooooooolto disorganizzata! :-D
    Dove acquisti gli sticks?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Cerco su Ebay o su siti cinesi, perché tanto vengono tutti da lì!
      Mi sono imposta lista etc perché sennò non so quanti sono :D

      Delete
  4. No vabbè :O ottima organizzazione, mi sa che te la copio :D

    ReplyDelete
  5. io ho le ruote, mi trovo in difficoltà a catalogare alcuni colori però (i duochrome? l'indaco? e via dicendo...) ma non me le porto in giro, anche perchè sono da tempo in ban smaltaro (troppe cose e troppi dupe!) :P
    Ho visto che sei tra le official blogger Mi-ny: congratulescions! :D <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie mille!!
      Anche io non so dove mettere alcuni smalti, quindi quelli inclassificabili finiscono da soli :D gli indaco finiscono tra il viola e il blu di solito. Ban smaltaro, argh!

      Delete
  6. Great post! I have done the same as you with a spreadsheet but I always forgot to update it as I picked up a polish here and there and the idea of going through them all to see which I missed kills me! I also love the notebook idea, I am planning on starting one very soon. You have some very good ideas on how to easily access all your polishes! :) xx

    ReplyDelete
    Replies
    1. Updating is essential, so I imagine that going through them all is a real pain! Thank you for your comment ^_^

      Delete
  7. Vieni a mettere in ordine di colore anche i miei? ç_ç Per ora sono divisi solo per macro-categorie (verdi in ordine random, viola in ordine random e così via)
    Io le etichette le faccio direttamente su carta adesiva, quindi non ho lo step dello scotch, mi trovo bene così, ma penso che un metodo valga l'altro per questo dettaglio :D
    Anche io uso i documenti google per la lista, anche se ci dovrei mettere mano perchè so che ne ho saltati alcuni, mentre di altri mi sono liberata, ma proprio non ne ho il coraggio!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Vengo molto volentieri *_* mi diverte molto fare 'sto lavoro (sarà normale? boh)!
      Il mio metodo con il pc serve ad avere tutte le scritte uguali, su queste cose sono perfezionista e mi darebbe fastidio avere scritte a mano tutte diverse! :D

      Delete
    2. Non li scrivo mica a mano! Stampo su carta adesiva!! (scrivo come una gallina ormai, troppo abituata al pc...)

      Delete
    3. Me lo ricordo bene della carta adesiva, ho tagliato un pezzo della risposta (ce l'avevo in testa e non l'ho scritta, santo cielo LOL). Quel metodo mi pare un po' dispendioso, ma non volendo scrivere a mano l'unica alternativa è il pc. Ecco, stavolta ce l'ho fatta :°D

      Delete
  8. lovely posts, I like your ideas very much. I have a note book but I am still behind in updating ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Thank you! I'm glad you like them :)

      Delete
  9. Sei una banca dati *______*
    Incredibile, io non riuscirei mai ad essere così organizzata XD

    ReplyDelete
  10. Io uso tutti i metodi :) Per ora, i miei swatch sticks son ben al di sotto del numero dei miei smalti, per cui aggiungo nell'app, nel foglio excel che ogni tanto condivido sul mio drive e nel mio quadernetto :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche tu non scherzi con la tua app! Sei stata la prima npa che ho visto usarne tra l'altro. Il mio cellulare non reggerebbe, è troppo scassone!

      Delete
  11. Aaaah! Sono una pioniera in questo campo, tanto che gli swatches continuo a farli con stecchini per gelato + unghie finte, nonostante siano nel frattempo arrivati gli swatch sticks (non riesco a pensare di averne un po' in un modo e un po' nell'altro. Coerenza mode on! :D), mentre le etichette le scrivo a mano, cercando di essere il più omogenea e calligrafica possibile (uso etichettine bianche adesive). Sto iniziando il duro lavoro di suddivisione dei bastoncini in semplici portapenne (Ikea Dokument), ma sarà un lungo percorso. Inutile dire che con alcune sfumature/multichrome/glitter ho anche io difficoltà di assegnazione categoria.

    Google doc aggiornato quasi sempre in tempo reale, più che altro per paura di dimenticarmi qualche pezzo per strada :D

    Ho anche qualche ruotina, ma la sto usando più che altro per esperimenti di layering su mutande diverse. La mutandaaaa sì, l'ho consideraaataaaa :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. È vero, me lo ricordo!! Ho scritto tutto a pc perché so bene quanto possa darmi fastidio la scrittura non omogenea che ho a volte, sono tremenda :D
      Grazie per il commentone!

      Delete
  12. Io file su Googledocs ed ovviamente il libretto rosso sempre in borsa, ma su quest'ultimo solo gli smalti delle linee che trovo in negozi, no LE o stranieri, così so cosa NON ricomprare...
    I miei swatchicle hanno l'etichetta scritta a mano da qualche gallina di passaggio, uso il topcoat su tutti (tanto metto sempre il topcoat anche io) o se è un finish particolare lo metto solo su metà "unghia", stessa cosa con la mutanda nera sotto gli smalti sheer.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ah giusto, tu il quaderno lo usi così! Ottima pensata!
      L'idea del metà nero/metà top coat l'avevo avuta anche io ma alla fine ho desistito, con l'idea che basta mettere lo swatchicle su sfondo nero per vedere che effetto farebbe, metodo che però non so se funziona...

      Delete
  13. Io sono moooolto meno organizzata. Stando comunque entro i 300 smalti ho le mie wheels divise per marca e riesco a ricordare tutti i colori. Blessed be la mia memoria! Davvero un applauso per l'organizzazione e la metodicità.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Le wheels sono comunque un ottimo metodo! Non avendo tutti gli smalti sottomano tendo a dimenticare alcuni colori, anche se non ho molti smalti più di te :)

      Delete
  14. Dovrei decidermi anche io ad eticchetare gli smalti... ma son troppo pigra >.<
    Però prima o poi mi tocchera farlo.
    Cmq l'idea degli stick mi sembra la migliore. :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sono contenta di averti dato una buona idea ^_^

      Delete
  15. <3 Sei organizzatissima!
    Ti capisco appieno perchè uso lo stesso metodo di catalogazione! E devo ammettere di essere un po' maniacale per quanto riguarda il documento Excel dove segno tutti gli smalti che ho, sia in ordine di "arrivo" che in ordine alfabetico, trattamenti, tried e untried e poi quelli che ho venduto, regalato o buttato...
    Usavo le ruotine, ma poi come te ho preferito gli swatchsticks perchè sono molto più pratici e li riunisco per colore sulla vite che c'è in ogni confezione. La marca e il nome dello smalto li scrivo a mano con un pennarello per CD/DVD.... in questo sono meno perfezionista, ma non scrivo male, per lo meno non al mio occhio, quindi l'effetto finale non mi spiace.
    Ultimamente ho dato il via alle grandi pulizie e sto facendo un bel downsizing... Anche se qualche nuovo acquisto ci è scappato ahahah

    ReplyDelete
    Replies
    1. Mi sono data da fare diciamo, neanche tu scherzi!!!

      Delete

I commenti sono i benvenuti!
Tuttavia qualsiasi commento contenente link al proprio blog, richieste di sub4sub o pubblicità, verrà cancellato. I commenti contenenti linguaggio o contenuti non appropriati non verranno pubblicati. Siate gentili e rispettate queste regole!

Feel free to leave a comment!
The comments that contain links, following request or advertising will be considered as spam. Unrespectful language and contents won't be published. Please respect these simple rules!